L’Inter ha fatto un ritorno incantevole in una partita con il Milan

Wards Antonio Conte ha subito due gol dopo il primo tempo, ma nel secondo hanno segnato ben quattro (4: 2).

Come parte del 23 round di Serie A, ebbe luogo un altro Derby della Madonnina: l’Inter ha ricevuto il Milan. L’allenatore dei “nerazzurri” Anthony Conte è stato un po ‘sorpreso dalla formazione di partenza, lasciando in riserva il debuttante stella Christian Eriksen, affidando il posto base a Matthias Vesinoy. Stefano Pioli, nel complesso, non è stato sorpreso di iniziare undici. Gli ospiti nominati hanno iniziato attivamente l’incontro, prendendo la palla sotto il loro controllo, costringendo l’avversario ad agire come secondo numero. I “rossoneri” sono andati avanti coraggiosamente, travolgendo tutti con la loro attività e il gioco informativo, e hanno quasi segnato un gol veloce. Chalkhanoglu ha tirato irresistibilmente in porta da fuori area, Padelli è stato ricordato, ma il bar è stato in suo aiuto.

I reparti Pioli hanno continuato a eseguire attacchi dopo attacchi, mentre l’Inter ha continuato a sedersi sulla difensiva e non ha impressionato con il suo gioco. Tuttavia, i proprietari nominali sono riusciti a creare due momenti pericolosi che potrebbero portarli avanti, ma non sono riusciti a segnare. Dopo aver colpito Godin con la testa, la palla ha sfrecciato vicino al bilanciere e Vesino ha sparato da un punto di vista proprio nel Donnarumma. Nel resto, i “serpenti” praticamente non sono andati nella metà aliena del campo, concentrandosi sulle azioni difensive.

Il Milan ha continuato a controllare la partita, ma non è ancora riuscito ad aprire la difesa dell’avversario. Ma alla fine della prima metà dell’incontro, hanno ancora ricevuto una ricompensa per i loro sforzi. Al 40 minuto, Ibrahimovic ha vinto il combattimento al secondo piano dopo aver lanciato Castillejo e lanciato la palla su Rebic, Paddeli ha provato a intercettarlo, ma non l’ha ottenuto, grazie al quale il croato ha potuto colpire solo la rete vuota – 0: 1. Dopo essersi comportati nel punteggio, gli ospiti nominali non si sono calmati e nel tempo compensato hanno aumentato il vantaggio nel punteggio. Cassier ha colpito senza successo dopo un calcio d’angolo, ma la palla è volata dritto su Ibrahimović, che ha aggiunto un goal segnato all’assistente – 0: 2. Pertanto, le squadre hanno fatto una pausa con un comodo vantaggio di Milano.

Dopo la ripresa del gioco, gli eventi sul campo hanno iniziato a svolgersi in un modo completamente diverso. I giocatori di calcio dell’Inter, ovviamente, hanno ottenuto un pescato da Conte negli spogliatoi, dopo di che hanno iniziato a correre letteralmente in campo. Ciò ha portato a due obiettivi veloci contemporaneamente, che ha capovolto tutto. Al 51 minuto, Brosovich ha giocato sulla selezione e colpito il raduno ha posato con cura la palla nell’angolo inferiore della porta – 1: 2. E due minuti dopo Sanchez ha messo la palla in area di rigore, ha fatto una pausa e ha passato la palla a Vesino, e l’uruguaiano ha mandato la palla in rete – 2: 2.

Oltre al fatto che il Milan ha subito subito due gol, non è stato in grado di recuperare dopo quello. Inoltre, i reparti Conte hanno continuato a controllare completamente il gioco, quasi sempre nella metà aliena del campo. I “rossoneri” cercarono disperatamente di prendere l’iniziativa e di esercitare pressioni sul possesso di Padelli, ma non ci riuscirono. Gli ospiti nominali potrebbero segnare tranne il calcio di punizione, ma il colpo diretto di Ibrahimovic mancava di precisione. Ma i “serpenti” sono riusciti a farsi avanti – al 70 minuto de Vray ha vinto la lotta di posizione dopo un angolo e ha mandato la palla in porta – 3: 2.

Dopo aver segnato un goal, l’Inter non si è fermata lì e ha continuato a controllare la palla. Eriksen potrebbe finire la partita, segnare il danese con un tiro diretto dalla distanza, ma la traversa arriva in aiuto di Donnarum. Più vicino alla fine della partita, Pioli fece diverse sostituzioni per rafforzare l’attacco, dopodiché i suoi reparti andarono avanti, e l’avversario affondò nella sua metà campo, contando sui contrattacchi. In uno degli episodi, Barella poteva uccidere l’intrigo, ma alla fine decise di lasciarlo, poi lo fece uno dei suoi compagni. Nicolo rubò Bennaser e fuggì da Romagnoli, dopo di che cercò di spingere la palla oltre Donnarumma, ma non riuscì a battere il portiere in un combattimento ravvicinato.

Il Milan ha risposto con un momento di Ibrahimovic, che ha colpito il palo dopo aver presentato il pacchetto. Nel tempo compensato, i giocatori dell’Inter hanno spesso avuto un contrattacco, che alla fine ha contribuito a segnare. Mosè posò la palla sulla testa di Lukaku e Romelu stabilì il punteggio finale – 4: 2. “Neradzurri” ha vinto una vittoria difficile e, allo stesso tempo, eroica su un rivale di principio. Ciò ha permesso alla squadra Conte di bypassare nuovamente la Lazio e di eguagliare i punti segnati con la Juventus in testa. Ma i “rossoneri” possono mordersi i gomiti, perché sono rimasti alla fine della partita, il che potrebbe benissimo vincere.

Nel 24 round, l’Inter si aspetta un’altra partita cruciale – contro la Lazio romana, e il Milan combatterà con il Torino.

Inter – Milano 4: 2
Gol: Brozovich, 51, Vesino, 53, de Vrei, 70, Lukaku, 90 + 3 – Rebic, 40, Ibrahimovic, 45 + 1

Updated: 10.02.2020 — 10:05

Залишити відповідь

Ваша e-mail адреса не оприлюднюватиметься. Обов’язкові поля позначені *